about me

about me

 

giugno: 2021
L M M G V S D
« feb    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

Una buona poesia.

Letto791volte

Una buona poesia deve odorare di tè. O di terra umida e legna appena tagliata, diceva Olav H. Hauge.
E’ vero, a volte sì. Altre dovrebbe profumare di mare, di pini marittimi, di vento e di salsedine. Di fili d’erba, in primavera. O ancora, di zenzero, di mele cotte e cannella. Di nebbia, di pane caldo, del primo caffè della giornata, di smalto rosso o di dopobarba. Di borotalco o di tigli. Di qualunque profumo buono, che consola e accarezza. Che rievoca un ricordo o ci fa andare avanti.

La mia anima è il riflesso del mondo che mi circonda
non esiste senza di lui, non matura un altro segreto
(N. Hikmet)

Comments are closed.