about me

about me

 

dicembre: 2021
L M M G V S D
« feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

Her.

Letto864volte

Her di Spike Jonze racconta di una relazione appassionata tra un uomo e un Sistema Operativo. Fantascienza? Forse. Ma, ragionandoci su, nemmeno poi tanto.
Theodore è uscito da una lunga storia. Lavora come scrittore di lettere per conto di innamorati. Si sente solo, e si lascia convincere da una pubblicità ad acquistare OS1, un Sistema Operativo evoluto. Così incontra Samantha. Lei è empatica, intelligente, sensibile, con una personalità in continua evoluzione. E poi è curiosa. Vuole sapere tutto, divorare tutto. Praticamente la donna ideale. E infatti lui se ne innamora.
Il mondo che viene in mostrato in Her è triste. Tutti parlano da soli, con nessuno. Continuamente connessi ai social, distratti dalla realtà per concentrasi su qualcosa, o qualcuno, che non ha nemmeno un volto.
Quindi non molto diverso da quello che accade oggi, fuori dalla pellicola cinematografica.
Il tema dell’amore è talmente inflazionato che difficilmente si riesce a tirarne fuori nuove riflessioni, ma Spike Jonze ce la fa. In maniera molto poetica.
Her mostra tutte le fragilità di un rapporto di coppia. Theodore, è realmente innamorato di OS1 oppure no? Quella di Samantha è la sua vera personalità oppure si tratta di una proiezione dei desideri di lui? Quelli di Theodore sono sentimenti genuini oppure è solo disperazione?
È bello stare con qualcuno che ama la vita”, così Theodore parla di Samantha. E, anche se sembra strano, il Sistema Operativo è davvero il personaggio più vivo di tutti.
Her è un film dolce e agro. Con una fotografia incredibile. Calda e pastellata.

“Il passato è solo una storia che raccontiamo a noi stessi”.

Comments are closed.