about me

about me

 

agosto: 2021
L M M G V S D
« feb    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

Forte come una roccia, delicata come un fiore che sboccia.

Letto1301volte

Il rumore della macchina per fare i tatuaggi mi ipnotizza. Se non fosse per quei piccoli ma fastidiosi aghi che mi stanno perforando la pelle, mi addormenterei.
Ho uno specchio di fronte e mi osservo. Ho legato i capelli in una treccia laterale da cui sono scivolati fuori alcuni ciuffi. Il mio viso si contrae in smorfie di dolore che non riesco a trattenere. Indosso il cardigan al contrario, aperto sulla schiena. Come lo portano gli angeli, per lasciare spazio alle ali, mi aveva detto qualcuno, una volta.
E mentre sono qui, che controllo la respirazione, concentrandomi sull’aria che entra ed esce dai polmoni, e rimpiango di aver sempre sottovalutato lo yoga, sboccia in me la consapevolezza che, nel bene e nel male, non ci sarà mai nessuna così. Migliore, peggiore, ma non come me. E che, per quanto spesso mi maledica, non potrei e non vorrei essere diversa. Incapace di fingere, ipersensibile da fare schifo, irrimediabilmente ottimista, libera, emotiva e, in fondo al mio cuoricino, profondamente rock’n'roll. Sempre con tante cose da imparare, speriamo, e forse qualcuna anche da insegnare. E non smetterò mai di ritenermi fortunata per quelli che lo sanno e, nonostante questo, non si stancano di volermi intorno.

La mia anima è una misteriosa orchestra; non so quali strumenti suoni e strida dentro di me: corde e arpe, timpani e tamburi. Mi conosco come una sinfonia. (Fernando Pessoa)

Comments are closed.