about me

about me

 

dicembre: 2021
L M M G V S D
« feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

Sull’evoluzione della lingua.

La volta della chiesa era illuminata da un lampadario a più bracci. Non c’erano soffitti affrescati. Solo pietra. Scura, come il peccato. Alle pareti erano appese tavole lignee della Via Crucis. La sola nota di colore arrivava dalle vetrate. L’unico, caleidoscopico, residuo di santità in quel luogo sconsacrato. Il primo colpo di tosse attirò l’attenzione [...]

Laterizi.

Una volta a casa ritirò il bucato e cominciò a preparare qualcosa di semplice per cena. Poi si accovacciò sul pavimento, aspettando che lui tornasse. Quando entrò la trovò seduta da sola, al buio. Aveva spento la luce. O forse non l’aveva nemmeno accesa. Se ne stava così, immobile nell’oscurità. Indossava un vestito azzurro. Sembrava [...]

Bold As Love.

Mi schiarisco la voce. “Greta, ci ho pensato tanto, credo che sia giunto il momento. Mi vuoi sposare?” No, troppo semplice. Non dirà mai di sì, se glielo chiedo così. Ci vuole un po’ più di sentimento. In fondo se lo aspetta anche lei. Si, ma lo sa che non sono mai stato bravo con [...]

Tra gli uomini il guerriero.

Aveva lavato con cura le ascelle, tagliato le unghie e la barba. Valerio si guardò. Assomigliava a suo padre la domenica mattina. Si passò una mano sul petto. “Hana wa sakuragi, hito wa bushi”, tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero. Se l’era tatuato in modo da poterlo leggere allo specchio, una [...]

Il libro delle facce.

Avrebbe riconosciuto quel suono fra mille. Non era acuto o trillante, ma più simile ad una specie di blop. Pieno, che riempie la bocca. Guardò il monitor, era comparso un rettangolo rosso con il numero “uno” vicino all’icona degli amici. Samuele ci cliccò sopra. Un tale Stefano Pellegrino gli inviava una richiesta di amicizia. Fece [...]

Mai così bene.

Renata cercava lame d’argento nel cielo grigio cemento. Erano le cinque e mezza dell’ennesima giornata trascorsa chiusa in ufficio. Fino a quell’ora l’unico cielo che aveva visto era quello di Windows. Ma era felice così, Renata. I suoi colleghi si trascinavano come zombie lungo i corridoi, mentre lei li percorreva con la falcata sicura di [...]

Verrà l'estate.

“Facciamo così. Io e te ci lasciamo. Tu puoi uscire con chi ti pare. Divertiti, fai quello che vuoi. Ma non dimenticarmi. Quando mi sarò sistemato la testa, tornerò a riprendermi anche il tuo cuore”. Era una sera di inizio estate. Troppo fredda per quella stagione. Il giorno precedente la città era stata colpita da [...]

Candy.

Mi sposo. Strinse forte la cornetta del telefono e chiuse gli occhi. Aveva sperato per un anno intero che lo chiamasse e adesso l’aveva fatto. Aveva atteso così tanto per sentirsi dire queste parole. Mi sposo. Dio Onnipotente. Voleva dire qualcosa, ma non riusciva a pensare a niente. Solo: Dio Onnipotente. Si sposava, lei. L’ultima [...]

Pazienza.

Che fantastica invenzione, penso mentre guardo l’impastatore che gira e scuote l’agglomerato di farina, uova e cioccolato fondente. Sono seduta sul piano della cucina, mentre lui fa il lavoro sporco. Qualche secondo e mi avvicino. Sembra pronto, un ultimo sguardo alla spia del forno. Ecco, ci siamo. Tiro fuori la teglia già unta, prendo una [...]

City Of Blinding Lights.

“Naturalmente questa non è per te” dici, prima di iniziare a cantare il ritornello. E poi sorridi, come fai sempre. Un enorme sorriso dei tuoi, che nascondi subito tra le labbra carnose. Chissà se te l’hanno mai detto che hai le labbra a forma di cuore, mi chiedo. Vorrei dirtelo, ma c’è un limite a [...]