about me

about me

 

marzo: 2012
L M M G V S D
« feb   apr »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

I wish you come and pick me up

La spiaggia era deserta. L’aria gelida tagliava la faccia. C’era solo lei. Il vento le scompigliava i capelli, mentre scrutava l’orizzonte. Avrebbe voluto parlarle, per farsi indicare il punto che la portava via.

Momenti.

Ci sono momenti in cui mi manchi più del solito. In quelle giornate che piacciono tanto a noi. Quando è bello scaldarsi al sole, sedersi sull’erba, fare una passeggiata in spiaggia o in qualunque altro posto. L’importante è la compagnia, come diresti tu. Mi manchi quando avrei voglia di fare giro in macchina. Tu guidi [...]

Stanchezza felice.

Anche oggi un bellissimo giro in bici. Quindicikilometri andata e quindicikilometri ritorno. La metà controvento. Non male. E adesso un po’ di stanchezza felice. Per dare un po’ di tregua ai miei muscoli indolenziti mi sono immersa in una vasca così calda che avrei potuto buttarci la pasta. E poi, con i capelli bagnati e [...]

Il maglione.

Ho aperto l’armadio di mio padre e ho preso un suo maglione. Incredibile come i vestiti trattengano l’odore della persona che li indossa. Come ci scaldano, e scaldano anche il cuore, i vecchi maglioni che portano l’impronta di chi ci vuole bene. Mi sono ricordata di quando da bambina mi prendeva in braccio e io [...]

Finzioni.

Fingerò di non aver visto il tremore delle tue mani e di non aver notato quell’agitazione che ti fa aumentare la frequenza di parole al minuto. Così, come fingerò di non aver perso le parole. Anche se le parole non sono mai servite tanto, tra noi. Fingerò di aver dimenticato tutto e tu farai lo [...]

Lettere.

Mi piacciono le lettere. Quelle destinate a qualcuno che le leggerà, almeno un paio di volte, magari in silenzio, seduto sul pavimento o dentro un armadio. E anche quelle mai spedite. Anzi, forse sono proprio quelle, le migliori. Di lettere ne ho scritte tante e ne ho anche ricevuta qualcuna. Certe sono diventate morbide come [...]

Nitro.

Sulla scrivania, a fianco al computer portatile, c’è un po’ della mia vita: fogli di appunti vari scritti a penna, rigorosamente nera, quaderni, un calendario da tavolo con un paio di post-it appiccicati, libri, pennarelli, colori a matita e alcuni numeri della rivista che mi interessa. Sono quasi le undici e sento il bisogno di [...]

Marzo.

Marzo è qui e tu no. Lui ritorna ogni anno, tu invece manchi già da un po’ di tempo. Da quando non ci sei, il sole è sparito 32 volte dietro l’orizzonte. Alcuni giorni però, il cielo è stato grigio piombo, così era come se non ci fosse. Le stelle le ho guardate spesso. Anche [...]