about me

about me

 

novembre: 2017
L M M G V S D
« ago    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

Quella volta che ho sognato Nick Cave

Letto170volte

Quella volta che ho sognato Nick Cave, c’eri anche tu. Che nel mio sogno dormivi, e io stavo stesa nel letto, la pelle come una magnolia. Vicina a te, forse a contarti i capelli.

E poi mi sono svegliata. E c’era odore di legno e di vernice. Come stamattina. Ma non pioveva. Oggi invece sì. E adesso, anziché i capelli, conto queste linee di pioggia, sulla mia finestra.

Quando ho sognato Nick Cave mi mancavi così tanto che la tua presenza stava sospesa al centro della mia stanza, come una nuvola. Ma senza pioggia. Ti ho lasciato andare perché lo sapevo che saresti tornato.
Mi sono detta: se non sei disposta a rischiare, non te lo meriti l’amore.
Oggi mentre ti aspetto, guardo le gocce sul vetro. Si ritrova chi si ama, anche attraverso le fessure. Sono pur sempre pensieri e spiragli, no?

Comments are closed.