about me

about me

 

dicembre: 2018
L M M G V S D
« ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

Quando non ci sei

L’ultima volta che mi sono addormentata sul tuo pensiero. L’ultima volta che la tua mano non era vicina alla mia. L’ultima volta che ho aspettato che tornassi da un viaggio solo per rivederti. L’ultima volta in cui il cielo, così pieno di stelle in quelle nitide notti di gennaio, mi è sembrato diverso. L’ultima volta [...]

One day I am gonna grow wings

Non ci sono ancora ali o piume, ma qualcosa inizia a muoversi. Proprio qui, sopra alle scapole. Alate, anche quelle. “Un giorno mi cresceranno le ali, una reazione chimica”, dice una canzone che mi piace. Non deluderò più il mio cuore. L’ho promesso a me stessa, all’alba dei miei trentuno: non mi abituerò agli sbadigli. [...]

Maps

Scappo dalla confusione e mi rifugio quassù. Un quassù senza nome, perché voglio che, almeno oggi, rimanga solo mio. Mi guardo riflessa nel finestrino di un’auto parcheggiata: ho l’aria arrendevole per finta e il passo incerto, mentre salgo. Oggi la fretta non è contemplata. Stanca, la sera cala, come un sipario. Sono le diciannove e [...]

Tra poco è Ferragosto

Rimini, è il tredici di agosto, ho segnato questa data sul mio calendario. E’ un anno che vivo qui, nella mia “chambre de bonnes”. In questa casa, che mi custodisce come un violino. Un anno fa, mi chiusi la porta alle spalle e appoggiai le ultime scatole a terra. Alle 19.45 segnai questa frase che [...]

Non luoghi_02

Firenze e le sue statue di marmo. Bianche come le mie cosce. Le tue piccole scoperte e i luoghi che hai trovato. La mia cervicale, che non mi dà tregua. I musei, Kandiski, Pollock e Rothko. Le sale buie e i libri usati. Decine, centinaia di libri usati. La pioggia e gli “appena in tempo”. [...]

Entre chien et loup

Mi piace camminare da sola, in estate, quando cala la sera. La quiete dell’asfalto caldo mi aiuta a mantenere la mente intatta. Magari solo per una decina di minuti, ma sufficienti per vincere piccole guerre private. Passo di fronte a tutti quei luoghi che mi hanno custodita e guardo con curiosità nuova posti che avrò [...]

Non luoghi_01

Avevo cinque anni, forse sei, magari sette. Non ricordo. Camminavo con quella peccatrice di mia nonna, pochi passi dietro di me. Le prime illusioni di libertà. Rami di morosi, che metodicamente smembravo mentre lei cantava qualcosa. Voce alta e battuta pronta, mia nonna. Come una fucilata. Più veloce di qualunque cecchino. In fondo alla strada, [...]

Orbite

E’ il primo giorno di nuovi giorni. Dovrò fare a meno di qualche mappa, ma troverò la strada da me. Rinuncerò a qualche certezza, anche. A te e al destino. Che comunque non esiste, maledetta invenzione che giustifica l’accidia. Bisogna andare via, ad un certo punto. Per non odiare, per non odiarsi. Impacchettare, incartare, proteggere, [...]

Flânerie.

È così che nascono gli amori. Serate infinite a parlare e a percorrere strade, cercando quella da fare insieme. A camminare. Per poi accorgersi dopo un po’, stupiti, di dove si è arrivati. Parigi, quei dischi che hai consumato, la cortesia. Francis Ford Coppola. Il vino bianco. Anche se io preferisco il rosso, da sempre. [...]

Il buon esempio.

So che oggi è il 21 perché ieri era il 20. Un giorno qualunque, o forse un giorno in più in cui bisognerebbe tentare di essere felici. Se non altro “per dare l’esempio”, come diceva Prévert. Una felicità a bocconi piccoli. Per non arrendersi. E allora ne cerco un po’ in qualche pensiero piccolo. Ma [...]