about me

about me

 

luglio: 2019
L M M G V S D
« feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

email

bottone email
La città Immobile
cosa leggo
mai più senza
italo calvino
fellini

Itaca.

Non la meta, ma il viaggio.

Itaca

Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze. I Lestrigoni e i Ciclopi o la furia di Nettuno non temere, non sarà questo il genere di incontri se il pensiero resta alto e un sentimento fermo [...]

Nel conoscersi si riconobbero.

Nel conoscersi si riconobbero. Lui conobbe lei e se stesso, perchè in verità non s’era mai saputo. E lei conobbe lui e se stessa, perchè pur essendosi saputa sempre, mai s’era potuta riconoscere così.

Il barone rampante – Italo Calvino

 

Pier Paolo Pasolini

“Siamo stanchi di diventare giovani seri, o contenti per forza, o criminali, o nevrotici: vogliamo ridere, essere innocenti, aspettare qualcosa dalla vita, chiedere, ignorare. Non vogliamo essere subito già così senza sogni.”

Pier Paolo Pasolini

Lezioni americane.

“…mi sembra che il linguaggio venga sempre usato in modo approssimativo, casuale, sbadato, e ne provo un fastidio intollerabile. Non si creda che questa mia reazione corrisponda a un’intolleranza per il prossimo: il fastidio peggiore lo provo sentendo parlare me stesso. Per questo cerco di parlare il meno possibile, e se preferisco scrivere è perché [...]

Let's just breathe.

Alda Merini

Io amo la semplicità che si accompagna con l’umiltà. Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l’anima. Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è ancora amore.

(Alda Merini)

Ermetismo.

Mentre pedalavo, oggi ho visto un signore che camminava con il suo cane. Avrà avuto cinquant’anni. Lui, non il cane. Quasi non si respirava dal caldo che faceva, ma lui sorrideva. Sì, aveva in faccia un grande, grandissimo, sorriso. Niente poteva toglierglielo. Era felice. Indiscutibilmente felice.

Soffirò… morirò… Ma intanto Sole, vento, vino, trallallà.

(Miša [...]

Yosa Buson

Tornando a vederli i fiori di ciliegio, la sera, son divenuti frutti.

(Yosa Buson)

Poesia Quotidiana

Una bella poesia. Mi ricorda i baci scambiati al mattino, che sanno di sogni appena fatti, di dentifricio e di buono.

Sanno di fluoro i baci in cucina; le farfalline vagano da un pacco di zucchero al Corriere da giorni su un vassoio. Vorrei inventarti, ma non c’è tregua per due amanti che soffiano su [...]

Coehlo

Gli uomini sono artefici del proprio destino: possono commettere sempre gli stessi errori, possono fuggire costantemente da ciò che desiderano, e che magari la vita gli offre in modo generoso; oppure possono abbandonarsi al destino e lottare per i propri sogni accettando il fatto che si presentano sempre nel momento giusto.

[...]